empty
 
 

01.07.202212:21 Forex Analysis & Reviews: Negli ultimi sei mesi, la borsa europea è crollata ai minimi del 2008

Durante la sessione di trading giovedì, gli indicatori azionari europei hanno perso circa il 2% e hanno chiuso il trimestre con il calo massimo dal 2020. Allo stesso tempo, negli ultimi sei mesi, gli indicatori azionari europei hanno registrato il crollo più significativo dalla crisi economica globale del 2008.

Giovedì, l'indice delle principali società europee STOXX Europe 600 è calato dell'1,5% – a 407,2 punti. Questo indice ha già perso del 16,5% negli ultimi sei mesi.

Exchange Rates 01.07.2022 analysis

Alla vigilia, in cima alla lista del calo nel composto dell'indice STOXX Europe 600 sono stati i titoli della holding energetica tedesca Uniparse (-16,37%), del produttore di alluminio norvegese Norsk Hydro ASA (-9,4%) e della società francese di ingegneria meccanica Alstom S.A. (-8,1%).

Il FTSE britannico 100 è calato dell'1,96% – a 7169,28 punti, il CAC francese 40 è diminuito dell'1,8% - a 5922,86 punti e il DAX tedesco è sceso dell'1,69%, a 12783,77 punti.

Leader nel aumento e nel calo

Le quotazioni del gigante farmaceutico britannico Shield Therapeutics PLC sono crollate del 37,5% alla vigilia. A seguito dei risultati dello scorso anno, la società ha aumentato la perdita netta e non è riuscita a raccogliere il capitale per un importo di $30 milioni attraverso l'emissione di azioni.

I titoli della casa automobilistica tedesca Volkswagen sono calati del 5,1%. Le azioni della Renault francese sono diminuite del 2,6%, della casa automobilistica tedesca BMW – dell'1,4% e della società italiana Stellantis – del 3,3%.

La capitalizzazione di mercato della banca italiana UniCredit SpA è diminuita del 5,3%. Il giorno prima, la società ha venduto un portafoglio di prestiti in sofferenza per un valore di circa 1,3 miliardi di euro a Illimity Bank SpA.

Ragioni del crollo record

Durante i mesi di aprile-giugno, l'indicatore azionario FTSE 100 è calato del 4,6%, il CAC 40 – dell'11,1% e il DAX – dell'11,3%. Per tutti e tre i principali indici azionari europei, questa dinamica trimestrale è stata la peggiore dal 2020.

Nel secondo trimestre del 2022, i mercati globali dei titoli sono stati influenzati dai timori dei partecipanti sulle prospettive di una recessione globale a causa della rigida politica monetaria delle principali banche centrali mondiali. Oggi, l'aumento record dell'inflazione costringe i principali banche centrali ad adeguare fortemente la politica monetaria e ad aumentare drasticamente i tassi di base.

Un ulteriore fattore di pressione sui mercati è stata la tensione geopolitica in costante aumento, che stimola l'accelerazione dell'aumento dei prezzi, nonostante tutti i tentativi dei regolatori mondiali di combattere questo processo.

Cosa ha preoccupato gli investitori alla vigilia?

Un importante fattore al ribasso dell'impatto sugli indicatori europei giovedì è stata la deludente statistica interna per gli stati dell'Euroregione.

Ad esempio, a maggio, il tasso di disoccupazione in 19 paesi della zona euro è calato al minimo storico del 6,6% rispetto al 6,7% di aprile. A proposito, gli analisti hanno supposto che la disoccupazione di maggio rimarrà al livello del mese precedente.

Secondo l'Agenzia Federale per l'Impiego della Germania, nel mese di giugno il tasso di disoccupazione in Germania è aumentato al 5,3% dal 5,0% di maggio, mentre gli esperti hanno previsto che l'indicatore rimarrà al livello del mese precedente. Allo stesso tempo, il numero di disoccupati nel paese è aumentato di 133.000 contro il previsto calo di 5.000 da parte degli analisti.

Secondo i dati dell'Agenzia federale di statistica tedesca, a maggio le vendite al dettaglio sono aumentate dello 0,6% rispetto ad aprile. Gli analisti, tra l'altro, hanno previsto l'aumento dell'indicatore solo dello 0,5%.

Allo stesso tempo, i prezzi al consumo in Germania nel mese di giugno sono aumentati dell'8,2% su base annua dopo l'aumento record di maggio dell'8,7%.

Nel primo trimestre di quest'anno, l'economia del Regno Unito è aumentata dello 0,8% rispetto ai tre mesi precedenti. Il risultato è stato superiore dello 0,7% rispetto al livello prima della pandemia.

Secondo i dati preliminari dell'Ufficio nazionale di statistica francese Insee, a giugno i prezzi al consumo nello stato sono aumentati del 6,5% su base annua, che è stato un tasso di crescita record nella storia del calcolo dell'indicatore. Tuttavia, gli esperti di mercato hanno previsto un aumento medio dei prezzi al consumo di solo il 6,3%.

Il giorno precedente, l'Ufficio di statistica spagnolo ha riferito che, secondo le stime preliminari, i prezzi al consumo in Spagna sono aumentati nel mese di giugno al loro livello più alto dal 1985 – del 10,2% su base annua.

Irina Maksimova,
Esperto analista di InstaForex
© 2007-2022
Approfittati subito dei consigli degli analisti
Deposita i fondi sul conto di trading
Apri un conto di trading

Le recensioni analitiche di InstaForex ti renderanno pienamente consapevole delle tendenze del mercato! Essendo un cliente InstaForex, ti viene fornito un gran numero di servizi gratuiti per il trading efficiente.




  • Trade Wise, Win Device
    Top up your account with at least $500, sign up for the contest, and get a chance to win mobile devices.
    JOIN CONTEST
  • Ferrari from InstaForex
    Top up your account with at least $1,000
    join the contest and win Ferrari
    F8 Tributo
    JOIN CONTEST
  • Chancy Deposit
    Deposit your account with $3,000 and win $1,000
    JOIN CONTEST
  • 100% Bonus
    Your unique opportunity to get a 100% bonus on your deposit
    GET BONUS
  • 55% Bonus
    Apply for a 55% bonus on your every deposit
    GET BONUS
  • 30% Bonus
    Receive a 30% bonus every time you top up your account
    GET BONUS
In questo momento non potete parlare al telefono?
Ponete la vostra domanda nella chat.